Regolamento Gare Regionali
REGOLAMENTO GARE REGIONALI
                                           
Le società organizzatrici dovranno presentare entro il 28 febbraio 2013,la propria candidatura al COMITATO REGIONALE LOMBARDO mediante richiesta scritta con programma di gara,indicando i responsabili della manifestazione il nominativo dei tecnici:giudici,tracciatori e direttore di gara(tassativamente tutti in regola con la tessera FASI).
Il COMITATO REGIONALE LOMBARDO (CRL) dopo aver visionato il programma di gara e l'organizzazione,inserisce la gara in calendario e riconosce quindi eventuali contributi.
 
Alle prove della COPPA REGIONALE LOMBARDIA possono partecipare tutti gli atleti in possesso di regolare certificato di idoneità alla pratica  sportiva agonista e in regola col tesseramento FASI per l'anno corrente,residenti o domiciliati sul territorio regionale (o iscritti a società della regione ).
La partecipazione alla Coppa  Regionale Lombardia esclude l'atleta dal partecipare a qualsiasi altro Campionato o  Coppe di altre regioni,escluso il caso si tratti di manifestazioni OPEN.
 
Atleti di altre regioni possono partecipare ma non comparire nella classifica della Coppa Regionale Lombardia.
In accordo con altri comitati regionali,potrebbero comparire nelle classifiche della loro regione di appartenenza ,estrapolando  dalla classifica di gara,secondo il regolamento della Regione ospitante la manifestazione.
 
La coppa regionale Lombardia può essere svolta anche prevedendo delle tappe,in accordo con comitati di altre regioni,fuori dal proprio territorio regionale.
 
(La Coppa Regionale Lombardia e i Campionati Regionali saranno  organizzati     privilegiando la dicitura OPEN)
 
La Società organizzatrice è obbligata ad inserire il logo FASI sul materiale promozionale dell'evento,il mancato rispetto di questa norma comporterà il disconoscimento della manifestazione stessa e la sua invalidazione ai fini della classifica finale di Coppa Regionale.
 
ISCRIZIONI
 
E' compito delle società organizzatrici spedire tramite posta elettronica e far pubblicare sul sito FASI,gli inviti e relativo programma,con anticipo di almeno 15 gg rispetto alla data della manifestazione sportiva. Il termine ultimo per la prescrizione sarà tassativamente entro le 20.00 del giovedì precedente la gara.
E' possibile effettuare l'iscrizione il giorno stesso della gara,in questi casi e obbligatorio presentare all'atto dell'iscrizione in originale o mezzo fax .o mail
anche l'autorizzazione agonistica tipo A che comporta l'assunzione di responsabilità,da parte del presidente societario,relativa alla  certificazione medico di tipo agonistico(redatta su carta intestata della società d'appartenenza con firma autografa del presidente),pagando una sovra tassa di 5 euro OBBLIGATORIO che le Società Sportive provvedano a dotare di maglietta o canottiera di gara i propri atleti (riportante i logo della società di appartenenza).la mancata osservanza del suddetto obbligo comporta in primo luogo un 'avviso scritto(anche via mail) all'Atleta e alla società di appartenenza a partire dalla seconda infrazione una sanzione di 25 euro.
 
CATEGORIE
 
Le categorie previste sono:maschile agonisti e femminili agoniste.
Non sono ammessi atleti con età inferiore o superiore al eta agonistica riconosciuta dalla FASI,vale a dire età inferiore  ad anni 14 o superiore a 50 compiuti nell'anno solare
 
CLASSIFICA FINALE PER SPECIALITA'
 
La classifica finale della Coppa Regionale Lombardia verrà compilata a cura
del Comitato Regionale Lombardo dopo ogni prova,in base alla somma di tutti
i punteggi di ogni atleta calcolata  su tutte le prove valide disputate. La tabella dei punteggi è quella prevista IFSC. Punteggi attribuiti ad atleti classificati pari merito in ogni singola gara saranno equalizzati.
Al termine della Coppa Regionale Lombardia i primi tre atleti di ogni categoria
saranno premiati con una coppa o una medaglia. La classifica finale terrà conto dei risultati secondo la seguente regola:Fino a tre gare tutti risultati validi,dalla quarta gara in poi sempre solo uno scarto indipendentemente dal numero totale delle gare stesse.
Se per problemi logistici non sarà  possibile organizzare le tre gare minime  previste per la dicitura Coppa Regionale Lombarda il titolo sarà assegnato in prova unica.
Questo  è valido anche nel caso le prove risultino soltanto due,l'ultima alla quale sarà data dicitura prova finale,sarà l'unica valida per l'assegnazione del titolo che verrà attribuito in prova unica come il Campionato Regionale Lombardo.
In caso di atleti classificati pari merito nei primi tre posti verranno spareggiati col metodo dei confronti diretti e degli eventuali scarti.
 
PER TUTTI I PUNTI NON TRATTATIIN MODO SPECIFICO,FA TESTO IL REGOLAMENTO GENERALE DI GARA2012 LEAD
 
SPECIALITA LEAD: REGOLAMENTO DI GARA E PROGRAMMA MANIFESTAZIONE
                                                                                                                       
a.   E' data facoltà alla società organizzatrice di scegliere il programma di gara,che deve obbligatoriamente completarsi in una sola giornata,la modalità dei turni di qualifica,secondo le disposizioni al punto d ed in base alle caratteristiche della parete ed alla propria organizzazione.
 
b.    E' obbligatori adottare il regolamento  tecnico di gara FASI applicato dal giudice di gara.
 
c.    Le salite saranno obbligatoriamente fatte con la corda dal basso.
 
d.    Le qualifiche potranno avere due modalità diverse:
          -Una salita stile a vista.(consigliata)
          -Due salite stile flash.
 
e.     La finale sarà sempre a vista. in caso di pari merito i concorrenti saranno spareggiati sul turno precedente,in caso di ulteriore parità si terra' conto del tempo impiegato nella prova di finale e il migliore(il più basso)  assegnerà la vittoria .
 
f.      Il numero di finalisti è stabilito con lo stesso criterio per le due categorie maschile e femminile e cioè:
META'PIU'UNO DEL NUMERO DEGLI ATLETI INDIPENDEMENTE DAL NUMERO STESSO.PER UN MASSIMO DI 10 FINALISTI ED UN MINIMO DI 5.
 
g.  E' sempre riservata una quota di tre Atleti Lombardi in finale sia nella categoria maschile che in quella femminile
 
h.  Gli atleti che dovessero partecipare ad una finale rientrando in questa quota,sono in gara solo per la classifica Regionale e non più per la gara OPEN
(il loro punteggio CNP sarà dato dalla posizione in classifica del OPEN)
 
i. Gli  ordini di partenza,dovranno essere inversi alla posizione CNP al giorno della gara .I debuttanti procedono in ordine causale prima dei  classificati CNP
 
 j. Per la finale L'ordine di partenza e quello inverso rispetto al piazzamento ottenuto nel turno di qualifica.
      
k. La parete di gara deve essere tassativamente artificiale e la manifestazione dovrà essere svolta preferibilmente al coperto. Nell'area di isolamento per gli Atleti deve essere tassativamente allestita un'area di riscaldamento che consenta 
un adeguato condizionamento atletico come previsto anche dal regolamento per gli impianti di gara. Il programma generale di gara,gli orari,gli ordini di partenza e tutte le informazioni necessarie agli Atleti,devono essere affisse per tempo all'interno dell'area di gara o nella zona di isolamento.
 
l. Eventuali reclami sul regolare svolgimento delle manifestazioni,dovranno essere comunicati dalle Società sportive per iscritto al Comitato Regionale Lombardo,nella persona del suo presidente entro 3 gg dalla conclusione della prova. Il CRL esaminati i reclami,deve rispondere per iscritto(anche via mail),nella persona del suo presidente,alla società sportiva reclamante e per conoscenza alle altre società' che hanno partecipato alla manifestazione,entro 7 giorni dal reclamo.
 
m. Se una o più gare Coppa Lombardia vengono effettuate all'interno della Coppa Italia,le classifiche di Coppa Lombardia della singola prova verrà estrapolata direttamente dalla classifica finale di Coppa Italia
in tal caso è sempre riservata una quota minima di 3 atleti Lombardi per categoria provenienti dall'open che accedono al turno successivo di gara di Coppa Italia.
 
 
PER TUTTI I PUNTI NON TRATTATI IN MODO SPECIFICO,FA TESTO ILREGOLAMENTO GENERALE DI GARA 2012 DI COPPA ITALIA SENIOR LEAD
 
REGOLAMENTO GENERALE  DI GARA BOULDER
 
 
SPECILALITA BOULDER: REGOLAMENTO DI GARA PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE
 
a.  E' data facoltà  alla società organizzatrice di scegliere il programma di  gara, che deve completarsi in una sola giornata.
 
-Il turno  di qualifica boulder (maschile e femminile), sarà disputato con modalità raduno . E' tuttavia obbligatoria la presenza di giudici di blocco che certifichino la validità della salita.
 
-Il numero di blocchi di qualifica può variare da un minimo di 8 (consigliato) a un massimo di 10. Si possono  prevedere prese di zona sui blocchi di qualifica.
 
-la finale sarà disputata con modalità a vista su due blocchi e relative zone.
Il periodo di arrampicata è di tre minuti per ciascun problema. Un Atleta che inizia l'ultimo tentativo prima dello scoccare della fine del periodo di tre minuti potrà terminare il tentativo.
 
Eventuali deroghe a tali modalità potranno e dovranno essere decretate esclusivamente dal Comitato Regionale Lombardo.
 
b. SONO AMMESSI ALLA FINALE I PRIMI 6 ATLETI DELLA CATEGORIA MASCHILE E LE PRIME 6 DELLA CATEGORIA FEMMINILE
 
c.In caso di pari merito si terra conto del turno di qualifica.
 
d. In caso di ulteriore pari merito si spareggerà su un blocco di super finale contando le prese in modalità  lead
 
e. E' sempre riservata una quota di 3 atleti lombardi nelle finali sia nella categoria maschile che in quella femminile.
 
f. Gli  Atleti che dovessero partecipare ad una finale rientrando in questa quota,sono in gara solo per la classifica Regionale e non più pere la gara OPEN
 
g. La dimensione e la dislocazione dei problemi sarà dipendente dalle caratteristiche particolari della struttura a disposizione. E' prevista l'opportunità di evidenziare i blocchi proposti con nastro colorato senza dover eliminare dalla struttura tutte le prese già  in sito. (fermo restando non siano di intralcio al blocco stesso).in questo caso il giudice di blocco dovrà essere molto meticoloso nella spiegazione del blocco. Le società organizzatrici dovranno specificare sul volantino di gara le modalità di svolgimento.
 
h. E' obbligatorio adottare il regolamento tecnico di gara FASI applicato dal giudice di gara.
 
 i.  La parete di gara deve essere tassativamente artificiale e la manifestazione dovrà essere svolta preferibilmente al coperto. Nell'area di isolamento per gli Atleti deve essere tassativamente allestita un'area di riscaldamento che consenta 
un adeguato condizionamento atletico come previsto anche dal regolamento per gli impianti di gara. Il programma generale di gara,gli orari,gli ordini di partenza e tutte le informazioni necessarie agli Atleti,devono essere affisse per tempo all'interno dell'area di gara o nella zona di isolamento.
 
j.  Eventuali reclami sul regolare svolgimento delle manifestazioni,dovranno essere comunicati dalle Società sportive per iscritto al Comitato Regionale nella Lombardo,nella persona del suo presidente entro 3 gg dalla conclusione della prova. Il CRL esaminati i reclami,deve rispondere per iscritto(anche via mail),nella persona del suo presidente,alla società sportiva reclamante e per conoscenza alle altre società' che hanno partecipato alla manifestazione,entro 7 giorni dal reclamo.
 
PER TUTTI I PUNTI NON TRATTATI IN MODO SPECIFICO,FA TESTO IL REGOLAMENTO GENERALE DI GARA 2012 DI COPPA ITALIA SENIOR
BOULDER
      
SPECIALITA  SPEED:REGOLAMENTO DI GARA E PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE
 
a.  le modalità di gara saranno le stesse previste dal regolamento di coppa Italia in caso di struttura non omologata o non omologabile  sarà compito del Presidente di Giuria con l'ausilio del Tracciatore stabilire le modalità di gara più 
appropriata. In particolare qualora la struttura non sia omologata o non omologabile presenti due itinerari giudicati identici dal tracciatore non sarà necessario richiedere a ogni atleta di gareggiare su entrambi gli itinerari,formula che dovrà essere tassativamente adottata nel caso i due itinerari siano considerati tra loro non EQUIVALENTI.
 
COPPA REGIONALE LOMBARDIA COMBINATA
 
la classifica finale di Coppa Lombardia Combinata vuole  premiare la polivalenza degli Atleti ,che si dedicano con costanza ai circuiti LEAD BOULDER e SPEED.
La classifica finale COPPA REGIONALE COMBINATA terrà conto al massimo di tre prove per specialità. Sono esclusi dalla classifica tutti gli atleti che non hanno almeno un risultato per specialità. il numero minimo di prove per accedere alla classifica è minimo di TRE,(una per specialità).in caso di pari   merito nei primi tre posti verranno spareggiati aggiungendo ulteriori risultati.
Nel caso non  sia possibile organizzare una prova di Coppa Regionale Lombardia per specialità il titolo non verrà assegnato
 
PER TUTTI I PUNTI NON TRATTATI IN MODO SPECIFICO,FA TESTO IL REGOLAMENTO GENERALE DI GARA 2012 DI COPPA ITALIA SENIOR
COMBINATA
 
COPPA RERGIONALE  LOMBARDIA  A  SQUADRE
 
La classifica a squadre maschile femminile verranno redatte sommando tutti i risultati degli Atleti  classificati nelle QUATTRO specialità:LEAD BOULDER SPEED COMBINATA
 
CAMPIONATO REGIONALE LOMBARDIA
 
Possono partecipare all'assegnazione del titolo di Campione Regionale Lombardo  di specialità  tutti gli Atleti in possesso del certificato di idoneità alla pratica  sportiva agonistica e in regola col tesseramento FASI per l'anno in corso residenti o domiciliati sul territorio Lombardo,che abbiano partecipato ad almeno una prova della  specialità  stessa di coppa Lombardia del l'anno in corso ,se per motivi organizzativi non si sono svolte prove di coppa Lombardia di specialità l'accesso al campionato della specialità sarà  libero.
L'assegnazione del titolo in prova unica riguarderà solo gli atleti sopra indicati.
La partecipazione di altri atleti e prevista in quanto la manifestazione avrà dicitura OPEN e attribuirà punteggio CNP
 
Il Campionato Regionale Lombardia può essere svolto anche prevedendo  lo svolgimento dello stesso fuori dal territorio regionale ,in accordo con comitati di altre regioni, o in concomitanza di tappe di coppa Italia svolte  in  Regione,In questo caso sarà sempre garantita una quota di atleti Lombardi alla fase finale della manifestazione .3 per categoria.(maschile e femminile)
 
Per quello che riguarda la specialità SPEED e auspicabile che le società organizzatrice delle specialità LEAD o BOULDER la inseriscano nel programma di gara
 
Per l'assegnazione del titolo di Campione Regionale Lombardia specialità  combinata si terra conto solo degli atleti che parteciperanno alle prove di campionato lombardo  delle tre specialità .
 
IL REGOLAMENTO DI GARA E IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE  SARA' QUELLO DELLE COPPA LOMBARDIA DELLE SINGOLE SPECIALITA'
 
 

 
Sponsor
Foto Gallery